Dubito Ergo SumSenza categoriaEccellenza, miseria e nobiltà
Dubito Ergo SumSenza categoriaEccellenza, miseria e nobiltà
Senza categoria

Eccellenza, miseria e nobiltà

2 minuti di lettura

Una commedia in tre atti

A cura di Giuliano C.,

Lo scorso marzo in piena crisi pandemica, l’emittente britannica così elogiava l’ospedale Cutugno di Napoli pragonandolo a un’astronave…

1° atto: l’ECCELLENZA

Ospedale Cutugno di NAPOLI – Il principale corrispondente di Sky, Stuart Ramsay, ha accesso esclusivo all’interno dell’Ospedale Cotugno di Napoli, dove i medici stanno prendendo seri provvedimenti per evitare l’infezione da coronavirus

Invece di elogiare il personale e l’altissima professionalità della sanità napoletana in TV si reagiva così:

[archiveorg eccellenza.napoli20200408 width=640 height=480 frameborder=0 webkitallowfullscreen=true mozallowfullscreen=true]

2° atto – La MISERIA

Oppure con esternazioni tendeziose come questa:

La frase infelice della giornalista Palombelli

e questa di Feltri su Twitter:

Feltri vs napoletana doc

3° atto – La NOBILTA’

Ma i napoletani e i meridionali in generale reagivano così:

Meridionali inferiori? Libero di crederci…

All’inizio di questa commedia, in pochi hanno sollevato la questione, anche perché l’emergenza era tutt’altra che non la solita annosa questione del mezzogiorno, a parte  Gianni Barbacetto che sul Fattoquotidiano.it conclude il suo articolo con un lapidario:

Questa volta, Campania batte Lombardia 2 a 0.

continua sulla fonte

Ed in extremis nientepopodimeno che la Gruber a Otto e mzzo su La7:

meglio tardi che mai

saluti al pubblico

I tifosi della squadra Calcio Napoli ringraziano e festeggiano come mai nessuno prima durante questi mesi di restizioni e distanziamento sociale.

Neppure De Luca ha osato nominare i lanciafiamme. Personalmente spero che questi festeggiamenti siano un segnale forte per tutti gli italiani a ritrovare una propria dignità e capire che il covid, specialmente ad oggi, non è questa divina tragedia che ci hanno raccontato e continuano criminosamente a propinarci in TV tra mascherine, distanziamento e i bambini totalmente ignorati durante la quarantena se non per essere irrazionalmente e strumentalmente attenzionati per un ritorno a scuola all’insegna dell’asocialità e della vaccinazione antinfluenzale per il pangolinovirus.

Era tutto prevedibile ma nessuno li ha fermati: la folla non si ferma [fonte]

[archiveorg napoli.coppa.-italia-2020-06-18 width=640 height=480 frameborder=0 webkitallowfullscreen=true mozallowfullscreen=true]

menzione speciale

Nel finale merita una mensione a parte l’attuale e nostrano direttore aggiunto dell’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) che ai festeggiamenti commenta così durante la trasmissione Agorà su Rai 3:

Sciagurati! In questo momento non ce lo possiamo permettere” e aggiunge “per fortuna è accaduto a Napoli, dove governatore e sindaco hanno messo in atto misure rigide e l’incidenza del virus è più bassa che altrove

continua sulla fonte

Ricordo che Ranieri Guerra è colui che nel 2014, con l’ex Ministro Lorenzin e l’allora Presidente dell’AIFA Pecorelli, firmò a Washington il “prestigioso incarico” per fare dell’Italia “capofila per le strategie vaccinali a livello mondiale“, questo dopo essere stato “in missione per “pochi giorni di azione” nello Yemen con qui quo qua…

Aggiornamento 30/6/2020:

fonte

I tanti “se” dell’infettivologo non convincono. I napoletani direbbero che hanno “nu sistema immunitario é fierr’!“.

Fonti:

immagine di copertina: La festa dei tifosi azzurri in Piazza Trieste e Trento (Foto di Carmine Benincasa) continua su: https://napoli.fanpage.it/napoli-vince-la-coppa-italia-la-citta-esplode-festa-sul-lungomare/
https://napoli.fanpage.it/

SCARICA, STAMPA, LEGGI, SPOSA E FAI TUO L’APPELLO ALLA DIGNITÀ

Appello alla Dignità
Carogiù

”La saggezza arriva con l’abilità di essere nella quiete. L’essere nella quiete,l’osservare e l’ascoltare, attiva in voi l’intelligenza non concettuale. Lasciate che la quiete diriga le vostre parole e le vostre azioni.“ ~ Eckhart Tolle

Commenti