Dubito Ergo SumSPIRITUALITÀLa speciazione è in atto
Dubito Ergo SumSPIRITUALITÀLa speciazione è in atto
3 minuti di lettura

Ti capita di incontrare coloro coi quali hai condiviso i momenti di terribile privazione dei diritti fondamentali durante la psicopandemia e immancabilmente non si possono non fare considerazioni su ciò che è stato, la follia criminale dei vertici di governo avallata dalla bovina mandria terrorizzata e telecomandata a bacchetta.

Noi altri ci siamo informati autonomamente e con senso critico ci siamo fatti la nostra idea in merito a ciò che stava accadendo. Molti di noi non sono pazzi squinternati ma individui che semplicemente si sono posti e si pongono domande alle quali abbiamo dato risposte certe, verificabili, ripercorribili e che sono state sistematicamente ignorate con dolo dalle istituzioni sia italiane che estere.

Ebbene, quelle che potevano sembrare idee folli stanno adesso prendendo forma e consistenza attraverso una serie di norme europee e nazionali che tendono tutte nella stessa direzione, finalizzata all’instaurazione di un nuovo ordine sociale esteso a tutto il mondo cosiddetto occidentalizzato e che si sta concretizzando attraverso l’inizializzazione di una serie di piattaforme di controllo sociale spesso camuffate da una veste più “user friendly” di app da installare liberamente (?), gratuitamente (?) sul tuo amato smartcoso.

Per loro siamo “users”, utenti di servizi e non più cittadini di uno Stato ma consumatori di beni e servizi che il capitalismo liberista non è più in grado di gestire e sostenere col modello attuale e utilizzato negli ultimi30/40 anni. Lo spiegava bene e continua denunciarlo ancora oggi CATHERINE AUSTIN FITTS leggi qui → https://traterraecielo.live/2021/03/09/8-marzo-1993-auriti-denunciava-banca-ditalia/ .

Ci stanno imponendo prima con la violenza psicologica, la prevaricazione ed il ricatto sociale e adesso con falsa e manipolatoria retorica buonista e inclusivista, una nuova normalità che noi altri abbiamo subito sentito come totalitaria, schiavizzante e assassina dei diritti fondamentali riconosciuti dalle costituzioni di tutti quei paesi che sono passati attraverso la follia umana delle due guerre mondiali.

Ma la maggior parte delle persone non ne è consapevole, né sente, né vede altro che non sia ciò che gli vomitano in testa TV e radio e comunque non ne vuole sapere niente in ogni caso, neanche dopo aver subito sulla propria pelle gli effetti malevoli e gravemente disabilitanti delle “vaccinazioni” imposte col ricatto del lavoro, facendo a pezzi l’art.1 della Costituzione italiana, come già da qualche anno certi banksters vorrebbero vedere cancellata.

E hanno basato tutto sulla paura. Terrorismo psicologico instillato h24 per mesi e mesi attraverso i mass-media.

Per usare un modello caro agli eugenisti darviniano-malthusiani, possiamo considerare che l’animale in pericolo di sopravvivenza fa una scelta e una soltanto, che gli detta l’istinto analizzando tutte le possibilità e i rischi in una frazione di secondo; così facendo, forse avrà salva la vita.

Poco importa da dove sia venuto il pericolo, se sia naturale o provocato da una qualche forza, o forma materiale; in quell’atto istintivo e calcolato quasi istantaneamente si fa una scelta. Una scelta che necessariamente si deve basare sulle informazioni che hai a disposizione. Più informazioni hai, meglio reagisci alla situazione imprevista che ti sta confondendo e travolgendo.

L’informazione è resistenza!

E nel momento in cui fai una scelta si attiva il processo di Speciazione.

La speciazione si i è attivata svariate volte negli ultimi anni: marzo, agosto, ottobre 2020 – febbraio 2021 ottobre (in modo specifico con il ricatto vaccinale e il green pass), ma questo è un attacco costante a cui siamo sottoposti ben più profondo e pericoloso.

Alla luce di quanto abbiamo subito, oggi più che mai le nostre vite si baseranno sulle scelte che faremo e sui valori in cui investiremo nel futuro che possiamo sintetizzare in transumanesimo e obbedienza al collettivismo, quindi rinuncia di sé, in un caso e affermazione del proprio valore universale in un altro.

Un unico banco di pesci nella corrente, viste le condizioni avverse si separa, una gran parte sceglie di abbandonarsi alla corrente e una più piccola sceglie di sfidarla. Quasi a realizzare quel biblico setaccio per separare i semi (commestibili, e quindi buoni per la farina) dalla pula.

Un nuovo tipo di relazione viene chiesto al banco maggioritario, al gregge, in nome della sua sicurezza e sopravvivenza; si richiede obbedienza a regole che sono solo sfruttamento a beneficio dei pochi pastori.

L’introiezione attiva del “bene superiore” mediante la rinuncia del proprio sé originale ed unico potrebbe avere un qualche senso se la spinta provenisse dal basso, dal banco, dal gregge; ma il paradosso è che si tratta di pensieri (teorizzazioni) dei padroni della sala da gioco, del “banco” (leggasi banca) che (va ricordato) vince sempre depredando ogni risorsa sia collettiva che individuale.

Se hai compreso questo allora sai anche che

La Speciazione è in atto

Sostanzialmente è l’isolamento di un gruppo o una specie che, capíta la menzogna, costruisce il suo futuro secondo regole nuove e ancora da imparare.

Per ora nuotiamo insieme ma a breve i nostri destini si separeranno: dritti verso la rete i molti, consapevolmente e coraggiosamente liberi i pochi.

Ogni difficoltà che incontriamo nella nostra vita cela dentro di sé un’opportunità per crescere e per evolvere in un percorso che non ha mai fine.

Siamo davvero così pericolosi per il “sistema”?
Sì perché sappiamo cosa significa sentirsi liberi
.

In qualunque caso.

Gilbert e Giuliano

Foto di copertina di Gerd Altmann da Pixabay

Carogiù

”La saggezza arriva con l’abilità di essere nella quiete. L’essere nella quiete,l’osservare e l’ascoltare, attiva in voi l’intelligenza non concettuale. Lasciate che la quiete diriga le vostre parole e le vostre azioni.“ ~ Eckhart Tolle

One Comment

  1. Proprio così. Ho letto in questi giorni un libro, un romanzo, del 1994 che tra le righe o meglio tra le pagine, denunciava 30 anni fa i piani che stavano mettendo in atto. Sono rimasto sgomento non tanto per le rivelazioni ma perché sono di 30 anni orsono. Regina del sole il titolo.

    Inviato da iPhone

    >

Commenti